mercoledì 6 luglio 2011

Che emozione!!!!!!


Come dissi in un post di tanto tempo fà,da anni cerco di rintracciare un'amica di infanzia e compagna di scuola fino alle medie ma non ci sono mai riuscita;cercai di contattare il padre telefonicamente ma nessuno rispondeva al numero trovato su "pagine bianche"poi stamani per caso mi sono ritrovata fra le mani un appunto con il numero ed ho riprovato.......quando ho sentito che suonava, il cuore ha iniziato a battermi forte e quando ho sentito "pronto" ho riconosciuto la voce,un po' tremolante per l'età ma sempre uguale dopo 44 anni....mi sono fatta riconoscere e lui gentilmente mi ha dato il telefono di Mariangela.L'ho chiamata subito,fremevo dalla contentezza e quando le ho detto chi ero ha iniziato a dire "ma come hai fatto?! che sorpresa!!!la mia amica di banco!!!quanto ti ho pensata!!!" ed io le ho risposto "io sono stata più brava perchè alla fine ti ho trovata!!"......che gioia ....siamo state mezz'ora a parlare di noi, a ricordare i tempi passati e a prometterci di non perdersi più.Potete immaginare la mia emozione,ero talmente euforica che per tutta la mattina non ho combinato niente,non vedevo l'ora di dirlo a mio marito, ai miei figli e a mia mamma che la ricorda ancora con affetto,che bello!!!!!

8 commenti:

  1. Che bello!!....son felice per te cara.
    Sai anche a me è succesa la stessa cosa tempo fa ....ed una valanga di ricordi mi ha travolta leggendo il tuo post :)

    Baciotti by Pixia!!

    RispondiElimina
  2. I ricordi di un tempo ti entrano nel cuore, chiudendo gli occhi li rivivi.
    Buona giornata cara Loredana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Che bello Lory, hai fatto bene a continuare a cercarla.
    Immagino la tua emozione...

    RispondiElimina
  4. Sono tanto felice per te: chissà se anche a me riuscirà prima o poi ritrovare delle care amiche perdute? finché c'è vita c'è speranza e la tua costanza è stata premiata.
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  5. Ciao Lorena!
    Grazie a te per essere passata e avermi parlato un po' di te...
    Sei stata brava e anche coraggiosa, io non ci sarei mai riuscita a fare una cosa simile, soprattutto per telefono.
    Pensa che per ritrovare la mia piu' cara amica d'infanzia è dovuto morire mio padre, così l'ho rivista al funerale...per scoprire che entrambe sentivamo da anni il desiderio di rivederci ma anche il timore di fare il primo passo...pero' che bello ritrovarsi e avere milioni di cose da dirsi per recuperare il tempo perso!
    Spero che questa vostra amicizia possa tornare a coltivarsi nel tempo, potrebbe farti molto bene...mi ha colpito quello che hai scritto da me...non so se quella che tu chiami " ciccia" sia dovuta a qualche errore alimentare di troppo o a quella malattia a cui non tutti sanno dare un nome, il binge eating...significa mangiare quantita' spropositate di cibo senza poi vomitare alla fine...così, a differenza della bulimia, il peso sale...
    Nel primo caso puo' bastare l'aiuto di un nutrizionista, e a volte le diete sono superflue, basta mangiare un po' di tutto senza esagerare e seguire diversi accorgimenti per non commettere sbagli dannosi...nel secondo caso, il problema non è a livello di pancia, ma molto piu' su, alla sommita' del corpo...e allora di stampelle ce ne vogliono due, una si chiama nutrizionista, l'altra psicologo...spero di non aver parlato a sproposito, conosco troppo poco della tua situazione, ma certamente hai ragione, ti posso capire...non perdiamoci di vista!
    Un abbraccio!
    Dony

    RispondiElimina
  6. Qui c'è un omaggio per te:

    http://stella-premi.blogspot.com/

    RispondiElimina